Danimarca

Museo delle navi vichinghe

Dallo scavo alla replica funzionale

Pavel Čáp
Lei scrisse 37 articoli e guarda lui/lei 3 i viaggiatori
(1 valutazione)
Museo delle navi vichinghe
Inserito: 10.04.2020
© gigaplaces.com
Loro erano li:
Vogliono andarci:

Dopo che cinque relitti di navi vichinghe affondati deliberatamente furono scavati dal fondo del fiordo di Roskild, fu costruito un grande museo sulla punta più meridionale della baia, dove potrai conoscere la ricca storia dei Vichinghi. E soprattutto con la loro arte navale. Oltre ai reperti in mostra, puoi quasi sentire la produzione tradizionale di queste navi, le cui repliche vengono prodotte qui. Tutto si svolge rigorosamente nello spirito della produzione originale utilizzando strumenti d'epoca, dall'abbattimento degli alberi ai viaggi organizzati per mare.

Museo Classico

Il museo ha la sua parte classica, che è un edificio in cemento dall'aspetto molto robusto, che però ha una parete di vetro rivolta verso il mare. In modo che i relitti restaurati diano l'impressione di essere di nuovo in mare.

Museo Classico
Autore: Pavel Čáp © gigaplaces.com

Test consentito

I veri appassionati possono persino provare qualsiasi cosa dall'inesauribile guardaroba indossato dai Vichinghi.

Test consentito
Autore: Pavel Čáp © gigaplaces.com

Propria costruzione navale

Forse una parte più interessante del museo, ma si trova vicino all'edificio principale. Ci sono piccole officine in cui le repliche delle navi vichinghe originali vengono realizzate a mano e utilizzando strumenti tradizionali. Puoi osservare gli artigiani o chiedere …

Propria costruzione navale
Autore: Pavel Čáp © gigaplaces.com

Produzione di corde

I danesi sono molto onesti con ricostruzioni reali. Ecco perché realizzano anche le proprie corde per le repliche delle navi.

Produzione di corde
Autore: Pavel Čáp © gigaplaces.com

Zavorra

Anche la zavorra, cioè il peso utilizzato per evitare che la nave si ribalti, è come si usava in passato: le pietre.

Zavorra
Autore: Pavel Čáp © gigaplaces.com

Proprio porto

Il museo ha un proprio porto, dove sono ormeggiate le navi già pronte. Da qui partono anche le corse a pagamento su queste repliche nelle acque della baia.

Proprio porto
Autore: Pavel Čáp © gigaplaces.com
Applausi l'autore dell'articolo!
Condividilo:

Informazioni pratiche

Grazie!

Sei stato lì? Scrivi una recensione su questo posto

Già valutato 1 viaggiatore

Sei stato lì? Scrivi una recensione su questo posto

Devi essere loggato per inviare una recensione o