Come accendere un incendio nel deserto

Come sopravvivere in natura 3 - come accendere un incendio

Lei scrisse 8 articoli e guarda lui/lei 2 i viaggiatori
Come accendere un incendio nel deserto
Inserito: 13.12.2017
© gigaplaces.com

Nell'ultimo articolo abbiamo fornito alcune informazioni di base sul fuoco e sulla sua preparazione. Ora diamo un'occhiata a come accendere effettivamente il fuoco stesso. Ci sono molti modi per accendere un incendio. Daremo un'occhiata più da vicino ad alcune delle procedure in questo articolo.

Modi per accendere un fuoco

In generale potrei suddividere la formazione del fuoco in più categorie in base a come accendiamo il fuoco: – ** FIAMMA DIRETTA, SCINTILLE : fiammiferi, accendino, pietra focaia, acciaio + pietra… – ** FRIZIONE LEGNO ** : manualmente, usando arco, sega a fuoco di bambù … – ** LENTE **: lente d'ingrandimento, occhiali, utilizzando acqua in una bottiglia in PET, preservativo, sacchetto di plastica, lampadina … – ** FONTE ELETTRICA **: tutti i tipi di batterie… – * * REAZIONE CHIMICA: ipermanganese, carica, cartuccia…

FUOCO DIRETTO, SCINTILLA

  • ** Accendino, fiammiferi **: se hai uno o più fiammiferi, hai vinto. È anche bene tenere a mente che un accendino o un fiammifero non sempre funzioneranno. È bene avere un accendino da qualche parte vicino al corpo (la tasca interna della giacca), perché smette di funzionare al freddo (non gettare un accendino vuoto, perché la scintilla dell'essere colpiti dall'accendino è sufficiente per accendere l'accendino forno). I fiammiferi possono bagnarsi e non brucerai più nulla con loro. Puoi fornire alle teste dei fiammiferi uno strato di cera, che protegge dall'umidità. Basta raschiare uno strato di cera dalla testa del fiammifero prima dell'uso. – ** Flintlock **: se trovi un flintlock nella tua attrezzatura, non devi preoccuparti dell'umidità e del gelo. La pietra focaia funziona in tutte le circostanze. Tutto quello che devi fare è trovare un flusso adatto che ti aiuti ad accendere la fiamma da una scintilla che ha fino a 3000 gradi Celsius. – ** Pietra **: un altro modo è avere con te una „cosa“ d'acciaio e trovare una pietra adatta. Qui sta diventando un po' più complicato, perché non sempre riesci ad accendere un fuoco. Un oggetto in acciaio può essere un moschettone in acciaio, un pezzo di lama di sega o un prodotto in metallo duro (preferibilmente con una superficie ruvida). Possiamo anche discutere su una pietra adatta. Non so molto di pietre, ma funziona il quarzo, per esempio. Tuttavia, puoi vedere di persona l'idoneità di una pietra iniziando a tagliare l'acciaio contro una pietra, e quando vedi delle scintille che volano via, il gioco è fatto (puoi anche disegnare una scintilla con due quarzi). Quindi tutto ciò che devi fare è „solo“ catturare la scintilla nel forno e iniziare a spegnere delicatamente il punto caldo. Per questo procedimento consiglio di mantenere la calma e soprattutto la pazienza (le scintille sono davvero piccolissime e non hanno una temperatura tale come una pietra focaia, però funziona…).
FUOCO DIRETTO, SCINTILLA
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

LEGNO DI ATTRITO

L'attrito genera calore. Potevamo già sentire questa frase nella fisica delle scuole elementari. Questo è davvero il caso. Sfregando il legno contro il legno, possiamo generare un calore tale che è abbastanza ricco da permetterci di accendere un fuoco. Prepara molta pazienza e nervi saldi quando accendi un fuoco strofinando la legna. Una volta che impari il grifone giusto, hai metà vinto. La creazione di carboni ardenti sarà quindi questione di minuti. Si tratta di abilità e pratica. . – ** Trapano e tavola da fuoco : Naturalmente scegliamo il legno più secco possibile. Il kit antincendio con questa tecnica dovrebbe includere una punta da trapano di legno (un bastoncino asciutto dritto che ti libererai di tutti i ramoscelli laterali) e una tavola antincendio (un tampone di legno su cui strofinare con una punta di legno). In generale, posso dire che un trapano per legno dovrebbe essere fatto di legno più duro di un tagliere. Possiamo facilmente verificare la prova di durezza del legno. È più facile scavare l'unghia nel legno tenero e su di esso rimane un'impronta ben visibile. Non ci limitiamo a fare la nostra impronta digitale in legno duro (se lo facciamo, dobbiamo farlo con molta più pressione). La combinazione Divizna (trapano) + Lípa (tavola antincendio) o Černý Bez (trapano) + Abete (tavola antincendio) ha funzionato per me nelle nostre regioni. Nella giungla, ho provato Açaí (trapano) + Babassu (tabellone antincendio) ed è stato un bel „volo“. Non solo è tutto bagnato e umido, ma anche la temperatura e l'umidità elevate mi hanno privato della forza e della pazienza. Tuttavia, dopo circa 45 minuti in cui ho costantemente tirato l'arco qua e là, ci sono riuscito comunque. Se hai trovato un legno adatto sia per il trapano che per la tavola da fuoco, cosa succede dopo? – ** Attrito del legno **: Facciamo un foro nel tagliere con un coltello (determiniamo la dimensione in base al diametro del trapano) e ruotiamo il trapano alcune volte in questo foro (tagliamo i bordi di il trapano un po ‚, ma non facciamo una punta lì). Il foro viene quindi modellato in una forma migliore. Quindi tagliamo una scanalatura a forma di „V“ sulla fossetta in modo da avere un posto dove perforare il materiale perforato e garantire la fornitura di aria. Mettiamo il trapano tra i palmi delle mani e iniziamo a „perforare“ la scacchiera con contromovimenti delle nostre mani con una leggera pressione sul trapano verso il basso. Dopo un po‘ di „perforazione“, il trapano inizia a fumare e nella scanalatura inizia a formarsi carbone caldo, che poi trasferiamo nel tubo e soffiamo. Bene, sembra semplice, ma la realtà è un po' diversa. Il primo fuoco che ho acceso in questo modo mi ha dato molto lavoro. O ho sbagliato a scegliere il legno (non tutti i tipi di legno sono adatti) oppure ho avuto poca pazienza. – **Fiocco: Possiamo anche facilitare l'attrito creando un fiocco (un pezzo di ramo fresco e, ad esempio, i lacci delle scarpe). Avvolgiamo la corda dell'arco attorno al trapano e i movimenti l'uno dall'altro e iniziamo a „trapanare“ la scacchiera con la pressione simultanea sul trapano (usando, ad esempio, una pietra con una depressione). Molti video possono essere trovati su Internet. – ** Groove **: un altro modo non è molto diverso da un trapano e una tavola di fuoco. L'unica differenza è che non trasformiamo il trapano nel foro, ma corriamo lungo l'intera lunghezza del pannello antincendio. Qui, in questa variante, dobbiamo realizzare un solco nella tavola di fuoco, in cui „faremo scorrere“ il trapano avanti e indietro (applicando una leggera pressione verso il basso sul trapano). Alla fine del solco si formerà nel tempo un carbone caldo. Se non riesci nemmeno a portare il fumo, prova a sostituire il trapano o la piastra del fuoco con un altro tipo di legno (non tutti i legni „comunicano“ tra loro). – ** Sega per bambù **: un altro modo per accendere un fuoco è con una sega per bambù. Se ti sposti in luoghi in cui il bambù è abbondante, puoi provare ad accendere un fuoco con una sega a fuoco di bambù. Prima di tutto, dobbiamo trovare del bambù secco (idealmente con un diametro di 8 cm e oltre e lungo circa un metro). Dall'esterno del bambù, grattugiare i trucioli fini con un coltello (più sono, meglio è). Poi lo dimezziamo nel senso della lunghezza con un coltello o un machete. Nella prima metà del bambù, rimuoviamo le partizioni per creare una sorta di „cavallo“ semicircolare. Nella seconda metà del bambù (probabilmente nel mezzo) creeremo una tacca trasversale all'esterno, attraverso la larghezza del muro di bambù, che „adatterà“ al bordo del bambù dalla prima metà (scavata) ( dall'interno deve essere visibile un piccolo foro ad intaglio). Quindi posizioniamo i trucioli di bambù grattugiati sulla tacca trasversale (inserire all'interno del bambù) e iniziamo a far scorrere il lato esterno del bambù (con la tacca) sul bordo della metà di bambù scavata (negarlo su un tronco d'albero o su una coscia ad un angolo di circa 45 gradi). Il bambù inizia a riscaldarsi, a fumare e poi i trucioli di bambù iniziano a bruciare sotto la cenere. I trucioli di bambù vengono poi soffiati su una fiamma. – ** Sega per bambù II **: Per la seconda variante della sega per bambù, la procedura di preparazione è la stessa, ma l'attrito viene eseguito al contrario. Mettiamo un mucchio di trucioli di bambù su una stuoia (ad esempio fatta di corteccia). Copriamo questo mazzo con mezzo bambù con una sezione trasversale in modo che i trucioli di bambù siano sotto il ritaglio. Ci deve essere un po' di spazio per l'accesso dell'aria tra la corteccia e questa metà del bambù (posiziona due ramoscelli sul bambù). Quindi „guidiamo“ le metà ritagliate del bambù qua e là nell'intaglio come se stessimo tagliando con una sega. L'attrito crea calore, che poi accende i trucioli. Anche il nome Bamboo Fire Saw deriva da questo metodo.

LEGNO DI ATTRITO
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Particolare di una tacca a "V" su tavola antincendio

Nel tempo, il carbonio caldo si accumulerà per te

Particolare di una tacca a "V" su tavola antincendio
Autore: Vladimír Kubík © gigaplaces.com

Assistenza nello sfregamento manuale del legno

Durante la „perforazione“ manuale, le nostre mani scivolano verso il basso. Possiamo prevenirlo in modo semplice. Con l'aiuto di lacci con occhielli alle estremità, in cui infiliamo i pollici, evitiamo che le mani scivolino.

Assistenza nello sfregamento manuale del legno
Autore: Vladimír Kubík © gigaplaces.com

LENTICCHIA

La tecnica di accendere un fuoco con una lente può essere utile se c'è il sole (ma possiamo sostituire il sole con una torcia molto potente con una lampadina alogena, nessuna torcia con LED ha funzionato per me). Sicuramente, da bambino, hai provato ad accendere qualcosa con una lente d'ingrandimento. – ** Lente d'ingrandimento : dobbiamo dirigere la lente d'ingrandimento in modo che i raggi del sole passino attraverso la lente d'ingrandimento e creino per noi una forma a raggio rotondo. Spostando lo zoom indietro o più vicino, proviamo a creare la ruota di raggio di luce più piccola possibile sul forno. Più piccola è la ruota del raggio, maggiore è la temperatura, che fa prendere fuoco al forno, che poi spegniamo delicatamente e la fiamma si accende. – ** Occhiali **: anche gli occhiali da vista funzionano secondo lo stesso principio di una lente d'ingrandimento. – **Bottiglia in PET: Se abbiamo una bottiglia in PET (ma deve avere almeno una parte del corpo a forma rotonda), possiamo riempirla completamente d'acqua e creare una lente che funzioni proprio come una lente d'ingrandimento. Tuttavia, la bottiglia in PET deve essere trasparente e anche l'acqua il più pulita possibile. – ** Preservativo, sacchetto di plastica **: allo stesso modo di una bottiglia in PET, possiamo riempire d'acqua un preservativo o un sacchetto di plastica (di nuovo, dobbiamo girare le estremità per creare una palla). – ** Lampadina **: anche la lampadina ha una forma ideale. Dopo aver rimosso l'interno e riempito con acqua pulita, funziona assolutamente alla grande (attenzione durante lo smontaggio, può rompersi nella tua mano e tagliarti!!!). Ma mano sul cuore. Chi di noi sta tirando una lampadina nello zaino nel caso debba appiccare un incendio…

LENTICCHIA
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

ALIMENTAZIONE ELETTRICA

Probabilmente ogni viaggiatore troverà una batteria nel suo zaino. Non importa. Può essere una batteria di una torcia, un telefono cellulare, un navigatore, una fotocamera, ecc. Se viaggi in auto, puoi utilizzare le batterie dell'auto per accendere un incendio. Se la batteria può accendere il filamento della lampadina o accendere il cellulare, perché non può accendere anche il bagagliaio? – ** Batteria dell'auto **: i cavi jumper sono più adatti per accendere un incendio della batteria dell'auto. Tutto quello che devi fare è collegarli alla batteria dell'auto (di solito rosso su + e nero su -), barrare su di te e hai una scintilla con cui puoi accendere un bagagliaio. Se non si dispone di cavi di emergenza direttamente, provare con qualsiasi cavo conduttivo. Puoi anche utilizzare una chiave per ruote per collegare i due poli sulla batteria dell'auto (posizionare la chiave su + e quindi eliminare o -). Non collegare mai a lungo i due poli della batteria dell'auto, basterà colpirla sempre brevemente (!!!!! ATTENZIONE !!!!! potrebbe danneggiare la batteria e persino esploderla!!! ESEGUIRE SOLO IN SITUAZIONI DI EMERGENZA) . – ** Batterie classiche e batterie per apparecchi **: con questa variante di accensione di un incendio, avrai solo bisogno di due cose. Una batteria e un pezzo di carta stagnola o altro foglio di metallo (involucro d'argento di una gomma da masticare, interno d'argento di un portasigarette, carta stagnola di cioccolato…). Tagliamo una striscia di lamina metallica di una lunghezza tale da raggiungere dal polo positivo della batteria al negativo. Quindi piegate a metà la striscia di carta stagnola e tagliatela in modo da restringere il più possibile la parte centrale della striscia (vedi foto introduttiva del capitolo). Quando poi utilizziamo questa striscia per collegare i due poli della batteria, il centro ristretto della striscia inizia a riscaldarsi fino a una temperatura sufficiente per accendere il forno. Ma se abbiamo una striscia di un portasigarette, ad esempio, c'è già della carta su un lato, quindi pochi istanti dopo aver collegato i due poli della batteria si accenderanno (è un processo abbastanza veloce, quindi tienilo pronto per trasferire la fiamma dalla carta) . Se hai una batteria più potente di una batteria a matita (1,5 V), puoi accendere un fuoco con lana d'acciaio (può essere acquistata quasi ovunque, viene utilizzata principalmente per la pulizia). Tutto ciò di cui hai bisogno è una batteria per cellulare o una batteria da 9V. Ancora una volta, tutto ciò che devi fare è collegare i poli positivo e negativo della batteria con lana d'acciaio. Vedrai quindi molte scintille calde sulla lana d'acciaio, da cui puoi facilmente accendere il bagagliaio.

ALIMENTAZIONE ELETTRICA
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

REAZIONE CHIMICA

Possiamo anche accendere un incendio attraverso una reazione chimica. Ci sono sicuramente molte reazioni chimiche che rilasciano calore. Ma tratterò solo un composto chimico ed è Hypermangan, perché è facilmente reperibile in ogni farmacia. – Ipermanganese: o permanganato di potassio (KMnO4), sono piccoli cristalli viola-neri. Personalmente ce l'ho in un kit di pronto soccorso da viaggio perché ha effetti antisettici. Puoi usarlo (dopo averlo sciolto in acqua in una certa proporzione) per disinfettare le abrasioni sulla pelle. Ma come accendere un incendio con Hypermangan? Oltre all'Hypermangan, avrai bisogno anche di zucchero semplice. Mescolare con cura l'Hypermangan e i cristalli di zucchero in un rapporto di metà a metà. Quindi, ad esempio, iniziate a schiacciare fortemente questo composto con una pietra o un bastoncino. A causa del maggiore attrito di questa miscela, si verifica una reazione chimica e il risultato è l'accensione della fiamma. Quindi tutto ciò che devi fare è posizionare il baule e il fuoco è nel mondo. Un altro modo per accendere un incendio con Hypermangan è la reazione chimica con la glicerina. La glicerina fa parte delle miscele antigelo. Se rimani „appeso“ da qualche parte con un'auto rotta, un piccolo Fridex dall'auto potrebbe essere utile per accendere un fuoco. Versare circa un cucchiaino di Hypermanganese da qualche parte sulla tazza e gocciolare 1 – 2 gocce di glicerina. Per un po' non accadrà nulla di ovvio, ma dopo pochi secondi si verificherà una reazione chimica che accenderà la fiamma. Quindi basta attaccare il bagagliaio e hai un fuoco … – ** Cartucce **: un altro modo per accendere un fuoco è usare una cartuccia o una cartuccia. Mi chiedevo da tempo se dovessi pubblicare questa variante. Manipolare una carica forte è una bella scommessa con la vita. Pertanto, ho deciso di delineare solo questa variante. Spero che tu sia una persona ragionevole e che non proverai questa variante in uno stile „per tentativi“ (non devi sperimentare il secondo tentativo) e in caso di sollecitazione chiederai il consiglio di un esperto di armi e munizioni per spiegartelo in dettaglio. Quindi in breve: oltre al proiettile e alla carica di polvere, il bossolo contiene anche un fiammifero, che ha il compito di accendere la carica di polvere del bossolo e quindi il proiettile viene sparato. Quindi, quando un fiammifero può accendere la carica di polvere all'interno del bossolo, può anche innescare il dump. Non pubblicherò qui la procedura esatta. Ho provato personalmente questa variante, ma solo sotto la supervisione di un professionista delle munizioni e delle armi da fuoco. Questa variante di accendere un incendio è una tale rarità per me e l'ultimo modo per accendere un incendio.

REAZIONE CHIMICA
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

TRASFERIMENTO DEL FUOCO

Per non dover accendere un nuovo fuoco ogni volta che ci muoviamo, possiamo semplicemente portarlo con noi. Prima di riuscire ad appiccare un incendio in caso di emergenza, a volte ci vuole molto lavoro e ci sottrae molta energia preziosa di cui potremmo aver bisogno in seguito. Un modo per alleviare questa situazione è trasferire un fuoco già acceso, o braci. – ** Funghi che distruggono il legno **: I funghi che distruggono il legno (varie specie di Choroš, Troudnatce, ecc.) sono eccellenti per questo metodo di trasmissione del fuoco. Crescono principalmente su tronchi d'albero morti e alberi infestati dal marciume. Faremo un buco in Troudnatka con un coltello, in cui inseriremo un pezzo di carbone caldo. La spugna non brucerà con nessuna fiamma, ma brucerà solo a lungo. A seconda delle dimensioni del fungo, può bruciare per diverse ore. Tutto quello che devi fare è posizionare il tronco sul punto caldo della spugna e soffiarlo via. – ** Stuoia naturale **: un altro modo per trasferire carboni ardenti è quello di creare rami freschi una struttura semplice che si adagia con foglie fresche. Otterrai qualcosa come un tappetino o un vassoio. Metti uno strato sufficiente di argilla o sabbia su questo pad per evitare che il pad si bruci o prenda fuoco. Puoi quindi mettere le braci calde in uno strato di argilla o sabbia per trasferirle in un altro luogo. È più difficile da tenere, ma a volte è un'opzione migliore rispetto a riaccendere un nuovo fuoco.

TRASFERIMENTO DEL FUOCO
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Fungo che distrugge il legno

Ecco come appare un fungo che distrugge il legno dopo due ore di fumo…

Fungo che distrugge il legno
Autore: Vladimír Kubík © gigaplaces.com

È bene praticare il fuoco in anticipo e padroneggiare le tecniche. Molte tecniche non sono così semplici come sembrano a prima vista. Inoltre, puoi aggiungere stress e nervosismo, che ti accompagneranno (più o meno) in una situazione di emergenza.

Incendi estesi sul territorio del Portogallo

Alla fine di questo capitolo, vorrei attirare l'attenzione sull'aumento del rischio di incendi durante la creazione e la gestione dell'incendio. Prestare sempre attenzione alla sicurezza. Non accendere un incendio dove può diffondersi in modo incontrollabile. Vale il vecchio motto familiare „Il fuoco è un buon servitore, ma un malvagio signore“. Gli attuali grandi incendi sono stati in Portogallo e California.

Incendi estesi sul territorio del Portogallo
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Nel prossimo articolo diremo qualcosa su acqua e disidratazione…

Applausi l'autore dell'articolo!
Condividilo:

Informazioni pratiche