Ungheria

Salita al Prédikálószék (639 m)

La vista più bella del Danubio

Petr Liška
Lei scrisse 2429 articoli e guarda lui/lei 243 i viaggiatori
Salita al Prédikálószék (639 m)
Inserito: 06.02.2024
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com
Adatto a:
Turisti

La seconda montagna più alta dei Monti Visegrád è Prédikálószék (639 m). È interessante soprattutto perché offre una famosa vista sul Danubio, o meglio dalla torre di avvistamento Prédikálószék-kilátó, che si erge sulla sua sommità. La salita vera e propria inizia nella località di Dömös, che è il punto di partenza di numerose bellissime escursioni, quindi con il bel tempo e nei fine settimana ci sono davvero folle di turisti. Per gli standard ungheresi ci aspetta una discreta salita in cima e anche un sentiero molto bello con molte formazioni rocciose. Grazie al panorama finale, possiamo dire che è sicuramente una delle escursioni più interessanti che si possano fare in Ungheria.

Dömös

Dömös è il punto di partenza di questa escursione. Si trova proprio accanto al Danubio, sulla strada 11 che collega Esztergom con Budapest via Visegrád. Qui ci sono diversi parcheggi, di cui il più grande, all'ingresso della valle Szöke-forrás-völgy, è il più comodo. Risaliamo la valle, inizialmente lungo una strada stretta oltrepassando case basse e relativamente pittoresche.

Dömös
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Sentiero attraverso la valle

Usciti dall'edificio si può proseguire lungo la strada oppure poco oltre lungo il limitare del bosco. La faggeta locale è piena di alberelli magri. Lungo il percorso incontrerete diversi tabelloni didattici, purtroppo sono solo in ungherese. Da loro risulta chiaramente che nelle grotte locali vivono molti pipistrelli protetti. Dopo poco si raggiunge un punto di ristoro, una piccola cappella, dove si trova anche un incrocio di sentieri escursionistici. Da lì proseguiremo lungo il sentiero rosso e inizieremo a salire sul crinale.

Sentiero attraverso la valle
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Uscita dal sentiero

Il sentiero è comodo e largo in questo tratto di salita, i panorami sono piuttosto limitati a causa del fitto bosco

Uscita dal sentiero
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Foresta infestata

Segue un passaggio meno piacevole, dove la pendenza è decisamente più ripida e bisogna seguire di più la segnaletica perché ci sono molti sentieri alternativi e non tutti hanno un percorso ideale. La foresta circostante è improvvisamente piena di alberi variamente contorti. Con l'aumentare dell'altezza si aprono finalmente anche le vedute sulle creste circostanti.

Foresta infestata
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

La parte più bella della salita

Raggiungiamo finalmente il bordo del massiccio roccioso. Siamo in alto sopra la valle e ci sono bellissime rocce intorno. La maggior parte di loro ha nomi: Nagy-tuskó (Grande Blocco), Széles-torony (Torre Ampia) e probabilmente il più bel Bunkó (Idiota).

La parte più bella della salita
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Splendidi panorami dalle rocce

In questo passaggio vale sicuramente la pena rallentare la salita e godersi i singoli panorami. Alcune rocce si possono scalare comodamente e i panorami assumeranno subito una prospettiva diversa.

Splendidi panorami dalle rocce
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

La fine del pettine

A circa metà delle roccette prestare molta attenzione a dove porta il cartello, si può confondersi con l'ampio sentiero che si avvicina alla parte finale del crinale.

La fine del pettine
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Foresta fiorita sotto la vetta

Ora la strada cambia nuovamente carattere. Ci aspetta l'ultimo mezzo chilometro di salita, ma solo meno di 90 metri di dislivello. La foresta circostante fiorisce letteralmente (in primavera)

Foresta fiorita sotto la vetta
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Cima Prédikálószék (639 m)

Finalmente davanti a noi appare la torre di vedetta più alta (la cima della collina stessa si trova a circa 30 metri a sud della torre di vedetta).

Cima Prédikálószék (639 m)
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Famosa vista del Danubio

Anche dalla base della torre di osservazione c'è una vista relativamente bella, ma bisogna salire fino in cima per avere la vista migliore.

Famosa vista del Danubio
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com

Vista ad est

Il parco nazionale qui è piuttosto vasto e le colline si estendono fino all'orizzonte.


Certo, si può tornare indietro per la stessa strada, ma si possono pensare ad almeno altre due alternative.

Vista ad est
Autore: Petr Liška © gigaplaces.com
Applausi l'autore dell'articolo!
Condividilo:

Articoli nelle vicinanze

Distanza 14 km
Visita alla piscina di Esztergom

Visita alla piscina di Esztergom

Distanza 28 km
Giro di Budapest

Giro di Budapest

Distanza 53 km
Torre di avvistamento di Opava

Torre di avvistamento di Opava

Distanza 73 km
Salita a Sitno

Salita a Sitno

Distanza 79 km
Karanč

Karanč

Distanza 85 km
Castello di Zakyl

Castello di Zakyl

Distanza 91 km
Castello desolato

Castello desolato

Distanza 93 km
Castello di Šášov

Castello di Šášov

Informazioni pratiche

Grazie!

Sei stato lì? Scrivi una recensione su questo posto

Già valutato 0 i viaggiatori

Sei stato lì? Scrivi una recensione su questo posto

Devi essere loggato per inviare una recensione o